Mercoledì, 03 Dicembre 2014 00:00

TENDENZA MENSILE DETTAGLIATA PER DICEMBRE 2014

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Cari lettori,

Dopo svariate analisi e confronti ora possiamo illustrarvi come sarà per noi il primo mese invernale.....

Innanzitutto dobbiamo informarvi che ci siamo basati sui dati forniti dall'indice IZE di Carlo Tosti e Guido Guidi ma tutte le elaborazioni,analisi e configurazioni sono state fatte da Potenzameteo.it.

Il primo aggettivo che ci viene in mente per descrivere Dicembre 2014 (dal punto di vista climatico ) è "DINAMICO", ovvero non statico e quindi  con molti scenari possibili e interessanti.

Grazie alle informazioni ricavatesi dell'indice IZE relative a "quando sarà più attivo l'anticiclone delle Azzorre " possiamo ricavarci anche le decadi che saranno caratterizzate da più freddo e quelle meno.

Immagine9

 p

Immagine12

Dal 1 al 7 dicembre il maltempo caratterizzerà l'Europa occidentale ed il Mediterraneo occidentale, ci saranno risalite altepressorie su Grecia e Turchia, verso il 6-7 dicembre incominceranno ad abbassarsi le temperature. 

Immagine6

Dall'8 al 14 dicembre la wave 2 sarà più attiva anche se moderatamente ,con scambi meridiani moderati ma sufficienti a garantire i primi affondi con asse nord-sud sull'Italia, sopratutto meridionale. Possibile prima neve sugli Appennini a quote medio- basse sulle zone Adriatiche . Primi fiocchi ,probabilmente, a Potenza e buone nevicate sull'appenino Lucano a quote medie.

Immagine8

Dal 15 al 21 dicembre la wave 2 perderà energia, NON riusciendo ad innalzarsi e quindi ad innescare nuovi affondi. Avremo una fase di stallo,probabilmente più stabile sull'Italia occidentale.Con una debole attività e deboli oscillazioni. Ci saranno affondi perturbati su Grecia e Turchia e getto sparato sull'Europa occidentale essendoci forti venti zonali quindi da ovest verso est. A Potenza il clima risulterà più stabile seppur con correnti orientali più fresche.

Dal 22 al 31 dicembre avremo la fase più perturbata e fredda. Infatti sarà il periodo in cui la wave 2 sarà più attiva ed riuscirà ad innalzarsi a latitudini maggiori provocando la discesa di masse d'aria fredda sopratutto sulle regioni meridionali. Probabili nevicate diffuse in Basilicata anche a bassa quota.

Detto questo, chissà avremo un bianco Natale dopo tanti anni ?!  Vi terremo aggiornati !

Letto 1246 volte Ultima modifica il Domenica, 14 Dicembre 2014 13:20

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.